AVVISO: il tuo dispositivo non permette la visualizzazione di alcune parti di questo sito. Per una navigazione ottimale ti consigliamo di utilizzare un PC o Tablet.

Vendiamo al dettaglio e siamo in Via Alunno - Milano (angolo via delle Forze Armate 32)

>>>> Tutti i liquori e dolci, saranno disponibili entro fine ottobre. Per tenervi aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter o seguiteci sulle Reti sociali.

Bisogno di Aiuto?chiamaci 02.45.48.13.23 oppure utilizza la CHAT.
Se, durante il pagamento con Carta di Credito, hai difficoltà con il Secure Code » Leggi qui.

10 buoni motivi per cui acquistare da noi!

Spediamo in TUTTA ITALIA (San Marino e Città del Vaticano) per 6,90 Euro.

Fino a 10 kg. Oltre, piccolo supplemento.

RSS

I post taggati con 'Valencia'

Agua de Valencia

Agua de Valencia

Oggi parleremo de L'Agua de Valencia

Tutti conosciamo la sangria ma quasi nessuno ha mai sentito parlare, almeno che non sia stato nella zona di Valencia, di questa squisita bibita.

Di che cosa si tratta? L'Agua de Valencia è nata, come la maggior parte delle cose, per casualità.

...Correva l'anno 1959. Due abituali clienti originari dei Paesi Vaschi, ogni qual volta si trovavano a passare per Valencia, si recavano sempre al Caffè Madrid e ordinavano sempre al signor Constante Gil, il proprietario, il miglior Cava.

Una di queste volte, domandarono al signor Gil di sorprenderli con qualcosa di nuovo. Così, per mano del Sig. Gil, nacque l'Agua de Valencia.

Seguite questi semplici passi per gustare anche voi questo meraviglioso e dissetante cocktail...

Ingredienti:

  • 1/2 l di spremuta di arancia
  • 1/2 litro di Cava semisecco
  • 6 cl di licor 43
  • 6 cl di Gin
  • Zucchero q.b.
  • Arance

 

Procedimento:

In una caraffa da litro e mezzo versiamo il mezzo litro di spremuta di arancia appena spremuto. Successivamente aggiungiamo i 6 cl di Licor 43 e gli altri 6 cl di Gin (se la qualità è buona, migliore sarà l’Agua de Valencia).

 

Proseguiamo con tre cucchiai di zucchero (la quantità dipende dalla dolcezza che vogliamo dare alla preparazione). E per ultimo, dopo aver disciolto lo zucchero, aggiungiamo il mezzo litro di Cava. Finiamo mescolando con un cucchiaio di legno lentamente per non far perdere le bollicine.

 

Terminiamo riempiendo di ghiaccio la caraffa e aggiungendo qualche rondella di arancia.

 

¡Salud!

 

 

Feste spagnole autunnali da non perdere

Se avete qualche giorno ancora di ferie e non sapete dove andare, vi propongo due destinazioni molto interessanti, le città spagnole di Valencia e Saragozza.Cartello della festa di Valencia

Entrambe celebrano feste importanti: Valencia festeggia il giorno della regione il 9 di ottobre con i fuochi di artificio più attesi da tutto l'anno, concerti di musica gratuiti e un dolce tipico da assaggiare chiamato mocaorà, diverso per uomo o donna.Dolci di marzapane

Tappa d'obbligo a Valencia è la paella, che dovete gustare nei pressi dell'Albufera, il parco naturale, proprio dov'è nata.

Invece Saragozza celebra le sue feste più importanti, dal 4 al 12 ottobre, con le sue feste del Pilar in onore all'omonima madonna patrona di Spagna e che troverete nella splendida basilica a Lei dedicata.

All'interno di questa basilica si conservano alcune bombe della guerra civile spagnola cadute durante i bombardamenti alla città non esplose.

Volete andare di tapas? Vi consiglio il quartiere chiamato el tubo (vicino alla basilica: per essere esatti, dietro "La Seo") costituito da stradine strette dove troverete una gran varietà di buonissime tapas.

Non potete fare a meno di assaggiare i due piatti tipici di Saragozza: las migas, salato e il dolce  della città ed anche della regione, las frutas de Aragon. Il prmio è un piatto a base di pane raffermo soffritto con chorizo e Jamon, accompagnato da chicchi di uva bianca, mentre il secondo è un dolce con pezzetini di frutta candita ricoperte di cioccolato fondente.

E, se siete amanti delle caramelle, qui troverete le più grandi mai viste chiamate adoquines ("adoquin", in spagnolo, significa mattone). Ma non spaventatevi, ci sono una gran varietà di caramelle e... con all'interno delle poesie.

Ofrenda a la Virgen del Pilar de ZaragozaSe passate o siete in Saragozza, vi raccomando di non perdere il giorno 12 ottobre la sfilata dell'offerta dei fiori alla madonna del Pilar che ha luogo presso la piazza che porta il suo nome, dove i devoti, da tutta Spagna, portano i fiori alla sua patrona vestiti con abiti tradizionali.

 

Altri luoghi interessanti nei dintorni di Saragozza...

Per gli amanti della cultura e della storia, non potete mancare di visitare Fuendetodos (il paesino natale del famoso pittore, Francisco de Goya) e gli altri, non meno importanti borghi chiamati Cinco Villas: Sos del Rey Catolico, Ejea de los CaballerosTarazona, UncastilloSàdaba, Caspe.

Invece, per gli amanti dell'enogastronomia vi proponiamo una visita a due cittadine che sono i centri nevralgici nella produzione di vino, delle denominazioni di origine Borja e Cariñena.

Un altro borgho nei pressi di Cariñena è Daroca, dove potrete mangiare del buon jamon serrano e longaniza de aragon.

Buon viaggio a tutti!!!

 

SaragozaAdoquinesMigas aragonesasFrutas de Aragon

 

ValenciaAlbufera: Valencia Valencia: Plaza de la Reina Valencia: Lonja de la seda

 

 

 

 

 

 

 

Maggiori informazioni

Ufficio del turismo di Saragozza

Ufficio del turismo di Aragona

Ufficio del turismo di Valencia

Ufficio del turismo della Comunità Valenciana

Festa del Pilar

Ufficio del turismo Borja

Ufficio del turismo Daroca