AVVISO: il tuo dispositivo non permette la visualizzazione di alcune parti di questo sito. Per una navigazione ottimale ti consigliamo di utilizzare un PC o Tablet.

Vendiamo a Privati e Aziende. Siamo in Via Alunno (angolo via delle Forze Armate 32) - Milano

TUTTO DICEMBRE APERTI anche DOMENICA ore 10.30-13.30 e 15.30-19.30.

ATTENZIONE:  visto il periodo di intenso traffico, EÑE non può garantire i normali tempi di consegna, che possono essere posticipati di uno o più giorni. Consigliamo di effettuare gli ordini con anticipo.

Bisogno di Aiuto?chiamaci 02.45.48.13.23 oppure utilizza la CHAT.
Se, durante il pagamento con Carta di Credito, hai difficoltà con il Secure Code » Leggi qui.

10 buoni motivi per cui acquistare da noi!

Spediamo in TUTTA ITALIA (San Marino e Città del Vaticano) per 6,90 Euro.

Fino a 10 kg. Oltre, piccolo supplemento.

Dia Loco: Promozioni di prodotti alimentari spagnoli valido per le vendite su internet

SEGUI anche tu
Il DIA LOCO.
 » Cos'è?

Inviaci le foto dei tutoi piatti!

Come scegliere la paellera

Quale Paellera scegliere?

Guida all'acquisto delle pentole per paella.

Per preparare una buona paella, non bastano degli ottimi ingredienti ed una corretta ricetta. Serve anche una giusta pentola (paellera).

Che tu sia un professionista o un amatore, ricorda che sono i dettagli che fanno la differenza!

Se stai valutando di acquistarne una, in questa pagina ti diamo alcuni consigli che ti saranno utili per poter scegliere quella che fa al caso tuo.

La decisione è difficile, anche per l'ampia varietà di paelleras disponibili. Quali sono le differenze tra una pentola in acciaio lucido ed una smaltata? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell'una rispetto all'altra? Come si misura il diametro? Che tipo di bruciatore serve? ...

Queste sono alcune delle domande a cui cercheremo di rispondere in questa pagina.

Materiale

Acciaio lucido

Paellera in acciaio lucido

Partiamo dalla pentola classica, quella normalmente utilizzata dai valenziani D.O.C., la più economica e realizzata in acciaio lucido.

Questo materiale richiede una cura particolare dopo il lavaggio, in quanto tende ad ossidarsi. Per evitare ciò, dopo averla lavata deve essere immediatamente ben asciugata ed unta con dell'olio (anche di semi).

 

 

Smaltata

Paellera smaltata

Sempre realizzata in acciaio ma rivestita di smalto. Il risultato finale della paella è identico a quello della pentola classica, ma per il suo materiale non necessita di alcuna attenzione particolare dopo il lavaggio, che può essere effettuato anche in lavastoviglie.

Anche se, per la paella non è corretto, questa paellera può essere utilizzata anche in forno.

 

 

Paelleras speciali

Pentole speciali per la preparazione della paella

Oltre ai due tipi di cui abbiamo parlato in precedenza, vi sono poi altre varianti che raggruppiamo con il nome di Paelleras speciali.

Tra queste troviamo la paellera antiaderente, ricoperta in Teflon, adatta a chi ha poca dimestichezza con la preparazione della paella e preferisce andare sul sicuro. 

Questo tipo di pentola non crea, ovviamente, il famoso socarrat, ossia il tipico bruciacchiato che tanto amano gli spagnoli.

In molti la scelgono per la sua estrema semplicità di lavaggio.

Per chi possiede una cucina ad induzione, esistono pentole adatte anche per questo e sono realizzate in acciaio e necessitano di tutte le cure descritte per le pentole classiche (vedi sopra). Sono disponibili inoltre pentole ad induzione smaltate.

Ultima novità è la paellera multigusto smaltata. È una pentola identica a quella smaltata ma divisa in due parti per poter preparare due differenti paelle contemporaneamente, così da poter accontentare i gusti di tutti i tuoi commensali.

 

 

Dimensioni

Una buona paella deve essere molto bassa (1,5 cm massimo) e cotta uniformemente in ogni suo punto, per questo è molto importante scegliere una pentola adeguata ai fuochi di cui si dispone.

In Spagna possono essere utilizzati degli adattatori per cucine a gas, che applicati direttamente al bruciatore del piano cottura, permettono di allargare la fiamma. Purtroppo questi accessori non funzionano con le cucine moderne italiane, in quanto la valvola di sicurezza impedisce la fuoriuscita del gas.

È per questo che abbiamo deciso di importare speciali bruciatori, certificati ed omologati per l'Italia, che possono essere alimentati con normali bombole a gas propano/butano. Questi bruciatori sono disponibili in diversi diametri e con un numero di anelli (tubi circolari dove esce il fuoco) che vanno da due a tre a seconda del modello. 

Le dimensioni della paellra dipendono, ovviamente, anche dal numero di porzioni che deiderano.

Di seguito forniamo una piccola tabella dove indichiamo il diametro consigliato della pentola in base alle porzioni che si possono ricavare. Le porzioni consigliate si intendono per piatti abbondanti.

PaelleraPorzioni
26 cm Ø2
30 cm Ø3
32 cm Ø4
34 cm Ø5
38 cm Ø6
40 cm Ø7
42 cm Ø8
46 cm Ø10
50 cm Ø12
65 cm Ø20
70 cm Ø23
80 cm Ø38
100 cm Ø82

 

Ma come si misura il diametro della pentola? 

In molti ci chiedono come si devono prendere le misure della paellera, se dalla base o dal bordo superiore. Bene, il diametro lo si deve misurare dal bordo superiore:

Come misurare il diametro di una paellera

Se invece, si è interessati a conoscere il diametro della base occorre sottrarre approssimativamente 5 centimetri dal diametro del bordo superiore.

In conclusione, di seguito facciamo un breve riassunto schematico, che potete seguire per l'acquisto della paellera.

PaelleraPrezzoManutenzioneSocarratConsigliata per lavastoviglie

Classica

(acciaio lucido)

*deve essere asciugata molto bene e unta dopo il lavaggioAltono
Smaltata**-Mediosi
Antiaderente***-Bassosi

Induzione

(acciaio)

****deve essere asciugata molto bene e unta dopo il lavaggioAltono

Antiaderente

(smaltata)

*****-Mediosi

Se hai dubbi o desideri consigli sull'acquisto della tua paellera, scrivici e saremo felici di risponderti.

Ora che sei un esperto, vai in questa pagina e scegli la tua paellara!