AVVISO: il tuo dispositivo non permette la visualizzazione di alcune parti di questo sito. Per una navigazione ottimale ti consigliamo di utilizzare un PC o Tablet.

Vendiamo a Privati e Aziende. Siamo in Via Alunno (angolo via delle Forze Armate 32) - Milano

TUTTO DICEMBRE APERTI anche DOMENICA ore 10.30-13.30 e 15.30-19.30.

ATTENZIONE:  visto il periodo di intenso traffico, EÑE non può garantire i normali tempi di consegna, che possono essere posticipati di uno o più giorni. Consigliamo di effettuare gli ordini con anticipo.

Bisogno di Aiuto?chiamaci 02.45.48.13.23 oppure utilizza la CHAT.
Se, durante il pagamento con Carta di Credito, hai difficoltà con il Secure Code » Leggi qui.

10 buoni motivi per cui acquistare da noi!

Spediamo in TUTTA ITALIA (San Marino e Città del Vaticano) per 6,90 Euro.

Fino a 10 kg. Oltre, piccolo supplemento.

Regole per "mangiare dalla Paella"

Se mangi dalla Paella, devi sapere: Comiendo Paella

  1. La paella è come una scatola di cioccolatini;
  2. I giocatori sono distribuiti attorno alla paella di forma equidistante;
  3. A ciascun giocatore gli corrisponde solo il cioccolatino che ha di fronte al suo naso;
  4. La posata ufficiale del gioco è il cucchiaio, di metallo o legno;
  5. Se il giocatore spreme limone nella sua area, dovrà avere l'autorizzazione verbale dei suoi vicini, anche se avrà cura di non schizzare;
  6. Il gioco inizia quando il maschio dominante della mandria dice  "Vinga que es gela l'arròs!" ("Andiamo, che si raffredda il riso");
  7. Se la paella è buona, l'elogio al cuoco si farà di forma intermittente ogni due cucchiai durante tutto il pasto;
  8. I pezzi di carne o pesce che sono in ogni settore sono di proprietà del giocatore titolare di questo spazio. Se qualche elemento integrato nella sua zona non è di gradimento del giocatore lo depositerà delicatamente nel centro della paella in modo che ne possano usufruire altri giocatori;
  9. I pezzi di carne quando escono dalla paella non possono tornare, ne in carne, ne in ossa;
  10. Se qualcuno invade lo spazio dell'altro giocatore senza permesso, sarà ammonito, alla seconda udirà che "eres un poc fill de puta"  ("Sei un po' insolente") e dovrà pagare i carajillos.
  11. Si intende che un giocatore abbandona, quando appoggia il cucchiaio nel bordo della padella e dice "Estic fart, ja no puc més!" ("Sono sfinito, non ne posso più"). In questo momento la sua zona rimane franca e può essere occupata.
  12. Resta tassativamente proibito ruotare la paella per accedere ad un altro punto dove rimane ancora riso;
  13. Se la paella "balla" qualcuno dovrà prendere delle assi per stabilizzarla. Il/i giocatore/i che si occupando di questa operazione riceveranno elogi dal resto, che si adopereranno a fondo per mantenere sempre pieno il calice di vino del faticato "stabilizzatore" durante tutto il pasto;
  14. Quando si tocca il metallo con il cucchiaio, nelle regole di gioco, i valenziani si affrontanto al "Socarrat", è un momento glorioso dove il nervosismo inizia a manifestarsi. La frenesia è tale che quello sembrerà una trivella petrolifera. Quelli che non partecipano nel festino devono rilassarsi e attendere il dolce.
  15. La partita termina quando i giocatori si ritirano o già non rimane nulla nella padella, segnale indiscutibile che la paella era buona o si aveva molta fame.
Lascia il tuo commento